02Luglio

Sposarsi a Venezia a bordo della Gondola da Matrimonio

Elegante. Decorata. Dogale. A Venezia la gondola da matrimonio è un autentico fiore all'occhiello disponibile per i novelli marito e moglie.

Il fascino romantico di Venezia. I bagliori riflessi sulle acque del Canal Grande. E poi arriva lei, la gondola da matrimonio. Un sogno diventato realtà. Venezia non sarebbe la stessa se a solcare le sue acque non ci fossero le gondole. Ma anche in mezzo a questi inimitabili mezzi di navigazione c'è qualcuno che si distingue più degli altri. Qualcuno che può essere utilizzato solo ed esclusivamente in determinate occasioni. È la Gondola da Matrimonio, nata per celebrare eventi nuziali (o anniversari), e disponibile anche per portare in giro gli sposi come ad esempio accompagnare la futura moglie in chiesa o in comune, e pure per il servizio fotografico post cerimonia. Varata nel 2002, è stata realizzata nello squero “D.co Tramontin & figli”, il più antico di Venezia e risalente al 1884, situato nel sestiere di Dorsoduro. Basterebbe dire che tra i loro clienti vi furono anche i reali di Savoia per dare conferma dell’indubbia maestria. E forse sarà stata proprio questa ispirazione a dare l'idea anni dopo di realizzare un'imbarcazione dall'aspetto a dir poco regale, la Gondola da Matrimonio per l'appunto. Offrendo così un ulteriore magia ai novelli sposi che avessero scelto la città di Venezia come teatro celebrativo del loro amore.

Entrando nei dettagli tecnici di questa imbarcazione, c'è di che restare davvero ammaliati a  cominciare dall'intera struttura lignea, realizzata dal Maestro Barassutti con elementi originali di quasi un secolo fa, per di più appartenuti a un'antica e nobile famiglia veneziana. Ad aggiungere ulteriore splendore, le decorazioni del cimieri e pusioi realizzati con la tecnica della foglia oro a 24 carati. A bordo di questo autentico salotto galleggiante c'è posto per massimo sei persone: gli sposi, il celebrante, il violinista d'accompagnamento e i due gondolieri in livrea bianca e oro. Talvolta il “cocchiere” è uno solo, supportato da un gondoliere chitarrista nel tipico costume veneziano: maglia a righe bianco-rosse e cappello di paglia. Ai due fortunati è concessa la possibilità di scegliere il colore della gondola: tutta oro, oro e rossa o tutta rossa. Una decisione questa che influirà anche sui remi, in tinta con la celeberrima imbarcazione lagunare.

Non esiste un percorso predefinito. Sono ovviamente i due sposi a decidere che giro fare, o eventualmente affidandosi agli esperti vogatori nuziali. Una cosa è certa, che si tratti di celebrare le proprie nozze attraversando l'intero Canal Grande, facendo una puntatina nella vicina isola di San Giorgio o semplicemente attraversando uno dei tanti canali interni, chi avrà l'onore di sedersi sul trono dell'amore, avrà la sensazione di essere tornato ai tempi della Serenissima nei panni del Doge e della Dogaressa. Immancabili gli addobbi floreali sul corpo della gondola. Si può optare per i classici fiori d'arancio o in alternativa puntare su qualcosa di più personale come i girasoli. Vedere in azione uno di questi esemplari toglie quasi il fiato. Oggi, nel terzo millennio, non ci sono solo i palazzi o le chiese per sposarsi a Venezia. C'è anche la gondola da matrimonio. Il modo migliore per dare inizio al proprio viaggio nella romantica e sconfinata laguna dei propri sentimenti. 

002-wedding-gondola-venice-italy

003-wedding-gondola-venice-italy

004-wedding-gondola-venice-italy

006-wedding-gondola-venice-italy

007-wedding-gondola-venice-italy

 

Posted in Wedding Made in Italy, Wedding

Hanno detto dell'amore...

Amare non significa guardarsi negli occhi, ma guardare insieme verso la stessa meta.
A. De Saint-Exupéry